Bobux, Crescere a Piedi Nudi

Bobux, Crescere a Piedi Nudi.

Ma cosa vuo dire “Crescere a Piedi Nudi”

Collage1

Siamo nati scalzi, siamo programmati per crescere e svilupparci scalzi, siamo capaci di stare scalzi.

Se proprio dobbiamo mettere un paio di scarpe cerchiamo almeno scarpe che garantiscano la funzionalità dei piedi!

L’obiettivo di Bobux è proprio quello di liberare i piedi dei bambini dalla morsa delle scarpe che vengono pensate e poi costruite con fini molto diversi dalla salute del piede dei bambini.

Le scarpe “dovrebbero” avere come unico scopo quello di proteggere il piede dagli agenti esterni quali il freddo, le asperità che lederebbero la cute, non quello di essere contenitiva, di supportare la caviglia e di formare l’arco plantare con un bel plantarino.

Partiamo subito decisi e sfatiamo alcuni dei miti più importanti legati al mondo delle scarpe primi passi.

  1. Contenitiva: una scarpa contenitiva nella zona del metatarso non lascia libertà di sviluppo dei tessuti molli, presenti in modo particolare in quel punto del piede e in quella fase di sviluppo (10-24 mesi)

  2. Supporto alla caviglia: la caviglia deve essere libera di svilupparsi e irrobustirsi senza alcun supporto. Dico sempre: “o Madre Natura ha sbagliato a posizionare la caviglia (snodo di movimento fondamentale!) ad una distanza così piccola dal piede (punto di appoggio!) oppure siamo noi che non ne capiamo il significato!” sono quasi certo che l’errore lo commettiamo noi.

  3. Plantare: qui voglio essere estremamente chiaro, l’arco plantare è un insieme di muscoli, tendini, ossa e come tale deve essere esercitato fisicamente! Gli esercizi che formano l’arco plantare sono: apertura e chiusura delle dita del piede (fattibile solo con scarpe con punta larga!), lo sviluppo dell’arto inferiore attraverso gli esercizi propriocettivi.

A questo punto volevo definire il termine propriocettività: percezione di noi! Le nostre estremità in genere, ma soprattutto le piante dei piedi sono ricchissime di terminazioni nervose, pensa alla riflessologia plantare, che servono proprio per comunicare al cervello le caratteristiche del mondo esterno. Come posso farlo se rinchiudo i piedi in una scarpa troppo contenitiva, troppo strutturata?

P.S. Lo sapevi che il piede proprio per queste caratteristiche è definibile come “organo di senso”?

Ora mi scuserete ma questa è davvero forte:

quando vediamo barcollare il nostro bambino pensiamo: “O povero, le sue caviglie sono deboli, aiutiamolo con le scarpe …” poi cresce … la prima volta che si fa male agli arti inferiori e e lo portiamo da un ortopedico sai qualìè il primo esercizio che gli farà fare? La tavola propriocettiva e ci dice che:

Obiettivo primario dell’allenamento propriocettivo è quello di rieducare i riflessi propriocettivi, al fine di ottenere nuovamente un ottimale controllo della postura e delle articolazioni interessate.

L’allenamento propriocettivo risulta di fondamentale importanza per ottenere un recupero completo dopo un trauma (per ripristinare i riflessi e riattivare tutti i canali informativi interrotti dall’infortunio); nella prevenzione degli infortuni (per avere un più rapido controllo della muscolatura durante le azioni di gioco e per favorire la sollecitazione di gruppi muscolari interi evitando le contrazioni isolate); nell’allenamento sportivo (per avere un gran senso dell’equilibrio ed un controllo assoluto del gesto tecnico)

http://www.my-personaltrainer.it/allenamento/allenamento-propriocettivo.html

Maccavolo!” penso io … quando ero bambino e avevo i piedi come due tavole propriocettive e mi servivano proprio così per rendere forti e robusti i miei arti inferiori mi costringevano (i bambini cercano sempre di togliersi le scarpe, perché sono scomode!) a mettere le scarpe e ora che dovrei poter correre, camminare, saltare senza farmi male mi fanno fare proprio gli stessi esercizi!!

Ecco cosa vuole dire CRESCERE A PIEDI NUDI! Lasciamo che i piedi dei nostri bambini crescano liberi e forti … saranno proprio su di loro che cammineranno, correranno, balleranno, salteranno …

Alla prossima,

logo-mr-tiggle-col

Facebooktwitter

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.